Il saluto di Vera Palomo…

Vera Palomo

“Purtroppo la dura battaglia combattuta da Vera, invero con poca speranza di farcela, è terminata con una sconfitta nella notte tra lunedì 17 e martedì 18 ottobre. Per il credente si apre una nuova vita e la speranza di ritrovarci eternamente in un mondo inimmaginabile e ricco di gioia.

La fase di passaggio è però dura da accettare e da vivere!” Di primo mattino, con queste poche ma significative parole, Giovanni Laviosa ci ha comunicato l’avvenuta perdita della moglie Vera Palomo all’affetto suo, dei suoi tre figli (Anna, Eugenio, Giacomo), dei parenti tutti, dei tanti amici e colleghi pittori, scultori e intagliatori, quelli della “Gallery Malocello“, sede del Gruppo Artisti Varazzesi, dei colleghi poeti, quelli di “Giovani Senza Confini“, solo per citare uno dei tanti concorsi che l’hanno avuta partecipante e protagonista.

A chi scrive, l’amica Vera piace ricordarla così come appare nella foto, uno scatto di qualche anno addietro, allegra e sorridente, impegnata a dimostrare e promuovere il suo credo e convinzione di come l’espressione artistico-culturale, nelle più svariate forme, contribuisca non poco a migliorare e rendere piacevole la nostra permanenza in terra.

Nata ad Aquila d’Arroscia (IM), Vera Palomo, dopo lunghi periodi vissuti in Valbormida, a Siracusa e a Monza, da vari anni abitava qui a Varazze. Oltre a essere una brava pittrice era anche una poetessa molto apprezzata dalla critica e dalle giurie: si è qualificata in numerosi concorsi vincendone diversi. Per citarne due tra i tanti, rimasti vivi nella memoria di noi suoi amici: l’undicesima edizione del concorso letterario “Poetando con i Del Carretto” del 25 luglio 2010, la XIV edizione del concorso nazionale “Giovani Senza Confini 2014” di Alpicella con la poesia “Tè al gelsomino” e premiata il 21 luglio scorso con un bellissimo dipinto dell’artista Gustavo Tiranti e la piastrella con la poesia vincitrice presso la galleria dei poeti a Celle Ligure in località Bouffou sul lungomare, accanto alla galleria degli artisti per la matematica, nonché a Tarsogno (PR), prima assoluta per la sezione Ambiente. Commovente il ricordo del parroco di Sant’Ambrogio, don Claudio Doglio, ai suoi funerali, che ha letto due bellissime poesie scritte dalla stessa Vera.

MOSTRA BENEFICA POSTUMA PRESSO LA “GALLERY MALOCELLO”

Per volontà dei famigliari, la mostra personale di Vera, in calendario presso la “Gallery Malocello“, nella settimana dal 7 al 13 novembre, si terrà alla memoria e assumerà, oltre a quella propriamente artistica, anche una veste benefica; infatti, il ricavato di eventuali vendite delle opere esposte sarà totalmente devoluto al finanziamento di progetti di ricerca per la lotta contro i tumori, in particolare per quelli che interessano il cervello.

Ingresso liberoOrario di apertura: dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:00.

Salva

Salva

Salva

Salva

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *