San Vincenzo de Paoli - Cronologia

  • 1581 Nasce a Ranquines, nel comune di Pouy, in Aquitania;
  • 1582-1595 Fa il pastore; frequenta la scuola; è assunto come precettore presso la famiglia De Comet;
  • 1596 Riceve la tonsura e gli ordini minori;
  • 1598 Riceve i primi due ordini sacri del suddiaconato e del diaconato; morte del padre;
  • 1600 Viene ordinato sacerdote dal vescovo di Périgueux;
  • 1604 Dopo gli studi di teologia all’Università di Tolosa, riceve grado di Baccelliere;
  • 1605 Viaggio a Marsiglia; cattura da parte dei corsari Turchi;
  • 1605-1607 Venduto come schiavo a Tunisi; fuga verso la Francia;
  • 1607-1608 Ospitato a Roma dal vescovo Pier Francesco Montorio, si dedica allo studio;
  • 1608 Ritorna a Parigi e si stabilisce in Rue de la Seine, nel quartiere di Saint-Germain-des-Prés;
  • 1609 Cappellano della regina Marguerite de Valois; fa amicizia con il sacerdote Pierre de Bérulle che diventerà suo padre spirituale; è accusato di furto dall’amico Bertrand Dulou;
  • 1609-1611 Periodo di tentazioni contro la fede;
  • 1612  Diventa parroco a Clichy;
  • 1613 Diventa cappellano presso la nobile famiglia De Gondi, prendendo dimora nel loro palazzo;
  • 1617 A Folleville fa la sua prima Missione; in quaresima si trasferisce a Châtillon-les-Dombes dove istituisce la prima “Carità;
  • 1618 Ritornato dai Gondi, continua le missioni e fonda altre “Carità” nelle parrocchie dei villaggi; a Parigi incontra François de Sales e Jeanne-Françoise Frémiot de Chantal;
  • 1619 Viene nominato come Cappellano Generale delle Galere;
  • 1621 Durante un viaggio a Marsiglia, fa l’esperienza con i poveri di Mâcon;
  • 1622 Muore l’amico e vescovo François de Sales (Francesco di Sales);
  • 1623 Missione tra i galeotti a Bordeaux; visita alla famiglia; ottiene la Licenza in Diritto Canonico a Parigi; esperienza di Pentecoste di Luisa de Marillac;
  • 1624 Riceve le chiavi dell’antico collegio dei “Bons-Enfants” dove si stabilisce con il primo gruppo di sei sacerdoti missionari; inizia la direzione spirituale di Luisa de Marillac;
  • 1625 Fondazione della “Congregazione della Missione”; morte della contessa Françoise-Marguerite de Gondi;
  • 1626 L’arcivescovo di Parigi approva la “Congregazione della Missione”;
  • 1627 Re Luigi XIII approva la “Congregazione della Missione”;
  • 1628 Incontro con il vescovo di Beauvais e inizio dei ritiri degli ordinandi; Vincenzo depone come testimone al processo di beatificazione di Francesco di Sales;
  • 1630 Il canonico Adrien Le Bon gli offre il priorato di Saint Lazare;
  • 1632 La “Congregazione della Missione” si stabilisce a Saint Lazare;
  • 1633 Fondazione della Compagnia delle “Figlie della Carità”; con la bolla Salvatoris Nostri, Urbano VIII approva la “Congregazione della Missione”; inizio delle “Conferenze del martedì”;
  • 1634 Fondazione della Carità dell’Hôtel-Dieu;
  • 1638 Inizio dell’Opera dei Trovatelli, per accogliere i neonati abbandonati e i bambini orfani;
  • 1639 Deposizione all’istruttoria sull’abate Jean Duvergier di Saint-Cyran, riguardo alla questione del giansenismo;
  • 1641 Alla morte di Jeanne-Françoise Frémiot de Chantal (Giovanna-Francesca Frémiot di Chantal), ha la visione dei tre globi luminosi;
  • 1642 Prima assemblea generale della “Congregazione della Missione”; Vincenzo chiede le dimissioni da superiore: vengono accolte, ma viene poi rieletto all’unanimità;
  • 1643 Assiste Luigi XIII in punto di morte; riceve l’incarico a far parte del Consiglio di Coscienza;
  • 1645 Inizio della missione in Nord Africa;
  • 1646 Inizio della missione in Irlanda e Scozia;
  • 1648 Inizio della missione in Madagascar;
  • 1649 Disordini delle Fronde; Vincenzo chiede al cardinale Giulio Mazzarino di lasciare la Francia;
  • 1650 Invio dei soccorsi per le regioni di Piccardia e Champagne che, a causa della guerra, sono ridotte alla fame e alla disperazione;
  • 1651 Inizio della missione in Polonia;
  • 1652 Vincenzo viene espulso dal Consiglio di Coscienza e riceve l’incarico di Ministro della Carità;
  • 1653 Fondazione dell’Ospizio del Nome di Gesù, per gli anziani;
  • 1655 Alessandro VII approva i voti della “Congregazione della Missione”;
  • 1660 Rispettivamente in febbraio e marzo, muoiono Luisa de Marillac e Antoine Portail; Vincenzo muore pochi mesi dopo, il 27 settembre 1660, a Parigi.